Dovere, partecipazione, democrazia: comunicato della direzione nazionale dell’A.M.I.

La Direzione nazionale dell’AMI, riunita a Roma il 14 dicembre 2014,

  • Formula un appello a tutti gli italiani in quanto popolo perché facciano tesoro del senso della cittadinanza repubblicana, riassumendosi la responsabilità di partecipare alla vita pubblica con l’intensità necessaria a ricostituire il tessuto connettivo della società ed a rianimare la funzione democratica dei partiti politici – che solo lo statuto pubblico potrà loro garantire – bando alle facili scorciatoie dell’astensionismo e del nichilismo;
  • Ribadisce la fedeltà ai valori ispiratori della Costituzione repubblicana ancora da attuare nella sua integrità, contro ogni ipotesi di suo stravolgimento, fatta salva l’esigenza di una razionalizzazione del bicameralismo che si ricolleghi all’assetto istituzionale dell’Unione europea, abbandonando l’equivoca logica pseudo-federalista;
  • Invoca una riforma della legge elettorale rispettosa delle indicazioni della Corte costituzionale così da restituire ai cittadini la scelta della rappresentanza parlamentare;
  • Sottolinea, nella direzione dell’Unione politica federale, l’esigenza di una revisione della politica economica europea in funzione anti-crisi, a cui l’Italia contribuisca affrontando seriamente la riduzione dello stock del debito pubblico;
  • Apprezza la scelta di riformare il mercato del lavoro purché ne sia riportata al centro al dignità dei lavoratori, agevolandone la riqualìficazione professionale e promuovendone la partecipazione agli utili d’impresa;
  • Sottolinea la necessità di investire sulla formazione e la ricerca come volano dello sviluppo, nel quadro di una ripresa della programmazione economica che riequilibri il rapporto tra Stato e mercato.

Leave a Reply

You must be logged in to post a comment.