Oltre il 4 marzo 2018

Sezione “Americo Bomba”
Città di Lanciano

 

COMUNICATO STAMPA

OLTRE IL 4 MARZO 2018

La tentazione di disertare le urne e non andare a votare oppure di annullare la scheda è davvero forte.

In questi giorni riecheggia l’assillante domanda: “chi voterai, il prossimo 4 marzo?”

A favorire l’astensione è complice anche la legge elettorale così raccapricciante da far ripensare anche i più volenterosi. Ovviamente l’offerta politica nel complesso non è delle migliori; la campagna elettorale rimane lontana dalle grandi questioni del nostro Paese e, nel nostro piccolo, i candidati locali non hanno brillato per aver proposto una “progettualità politica” per rilanciare il territorio. Siamo alle solite: slogans elettorali ad effetto per racimolare qualche manciata di voti e null’altro!

Anche per l’associazione mazziniana di Lanciano non è facile affrontare questa crisi di ideali e raccogliere la montante disillusione dei cittadini che si sentono sempre più lontani dalla politica.

Eppure, crediamo che non sia tempo di disimpegnarci e di voltare la testa dall’altra parte: il nostro compito è quello di svegliare le coscienze!

Nell’ultima riunione – aperta ai cittadini non iscritti – abbiamo ribadito come la politica sia stata incapace nel rivolgersi ai cittadini e di renderli più partecipi alla vita politica. La soluzione è guardare all’Europa nella speranza che un giorno possano emergere finalmente gli Stati Uniti d’Europa. Ogni giorno che passa giungono dall’Europa notizie di concreti passi avanti verso il progresso delle coscienze e delle libertà civili.

I nostri politici nostrani, purtroppo, non leggono la realtà!

Infatti, manca drammaticamente una visione politica che si faccia carico della responsabilità di invertire la rotta del populismo e del tiriamo a campare stimolando il risveglio della coscienza civile e democratica con riforme che, esplicitamente, segnino una rinnovata sensibilità verso i DIRITTI DI TUTTI e non solo della maggioranza di turno.

Tra i nostri cittadini c’è preoccupazione per il futuro, tra gli occhi dei giovani si legge lo smarrimento per la mancanza del lavoro, per i licenziamenti delle fabbriche dell’indotto della Val di Sangro, le casse integrazioni della multinazionale statunitense Honeywell che chiuderà i battenti per trasferirsi in Europa dell’est e, soprattutto, per la gravissima mancanza di progettualità del territorio poiché mancano i piani di investimento.

E’ veramente sconfortante questa campagna elettorale che arranca disperatamente, mille miglia lontana dalle grandi questioni del nostro territorio, incapace di mettere a confronto il tema dell’area metropolitana Pescara-Chieti e andando oltre le grandi questioni irrisolte dell’Abruzzo.

La minoranza mazziniana spesso risulta essere scomoda in qualsiasi partito i mazziniani militino.

La libertà di pensiero, il rispetto delle regole, la difesa dei diritti civili, la salvaguardia della Costituzione, l’etica pubblica nell’arte di governare sono principi sacri sempre difesi dai mazziniani.

I mazziniani sanno che l’unica etica davvero legittima è quella che si pratica e non quella che si predica.

Una lezione che i politici di questa Città non vogliono imparare.

Il nostro compito di cittadini oltre che di mazziniani non è quello di indicare una rotta nella tempesta ma è quello di “educarci alla tempesta”: ai cittadini diciamo di rimanere saldi al timone e di non perdere la bussola, la navigazione non sarà facile ma ce la faremo insieme!

L’esercizio del diritto di voto è un dovere civico: buon voto!

Lanciano, 1 marzo 2018.

Il Presidente
Associazione Mazziniana Lanciano
Massimo Bomba



SEZIONE INIZIATIVA: Sezione di LANCIANO (CH) Americo Bomba

Leave a Reply

You must be logged in to post a comment.