Aleksej Naval’nyj

pastedGraphic.png

C O M U N I C A T O

L’Associazione Mazziniana Italiana piange la morte di Aleksej Naval’nyj, ennesima  vittima della barbarie di un regime liberticida. A due anni dalla vile invasione dell’Ucraina muore l’oppositore principale di Vladimir Putin, che ha preferito coraggiosamente la prigionia all’esilio per combattere la battaglia dei dissidenti russi. La scomparsa di Naval’nyj sia di esempio per chi in Europa non si impegna abbastanza per la difesa della democrazia liberale e rappresenti un monito sui pericoli arrecati dai sovranisti a libertà che consideriamo scontate.

Genova, 19 febbraio 2024

La Direzione Nazionale A.M.I.